Consapevolezza e trekking

Fare Trekking in consapevolezza è una possibilità unica per ristorare la mente ed aprirsi ad un’esperienza sensoriale che assapora il momento presente. Una giornata passata in silenzio nella natura coltivando la presenza mentale, ha il risultato immediato di riportarci a contatto con noi stessi in un processo di immersione nel flusso dell’esperienza e ci permette proprio di ritornare alla nostra mente naturale, consapevoli e presenti, ripristinando naturalmente le capacità attentive e di focalizzazione.

Le meditazioni proposte da Patrizia Garberi, saranno varie e sempre adattate all’ambiente e ai territori attraversati, riconoscendo gli elementi della natura dentro di noi. Saranno sia momenti di pratica di consapevolezza in cammino che da seduti, esplorando le sensazioni interne, le percezioni ambientali ed i nostri stati mentali. Vi saranno poi momenti di condivisione durante i quali elaborare e comprendere le conoscenze avvenute.

Diversi studi sul Forest Bathing come viene praticato tradizionalmente in Giappone, hanno dimostrato che il silenzio e la contemplazione di suoni e stimoli naturali permettono di migliorare la sintonia che si stabilisce spontaneamente tra il nostro sistema immunitario ed i fitoncidi e terpeni prodotti dalle piante per difendersi dai parassiti, in quello che diventa un salutare bagno nella foresta in cammino.

Studi scientifici hanno anche dimostrato che questa esperienza di immersione nella natura, se attiva e priva di distrazioni, induce una diminuzione immediata dello stress, migliora disturbi come ansia e depressione, aiuta nell’eliminazione delle tossine dopo l’esposizione all’inquinamento, e costituisce un fattore che riduce il rischio per malattie cardiovascolari, diabete, obesità, allergie e vari disturbi di origine psicosomatica, combinandosi con gli ormai noti benefici della meditazione di consapevolezza (mindfulness). APPROFONDISCI

In Toscana con Stefano Pucci di Apuantrek

Quattro giornate di trekking e consapevolezza, in cui alterneremo i momenti di meditazione guidata di presenza mentale da seduti e in cammino, all’immersione nell’ambiente attraverso le sapienti narrazioni di Stefano Pucci che possiede una conoscenza non comune di mito, storia, cultura e tradizione di questi territori, è Guida ambientale escursionista e Guida del Parco Alpi Apuane, speleologo e autore del libro “Alpi Apuane, epifania del pennato”, ed.Pezzini 2014. Vedi il CV

  • Durante la giornata saremo in silenzio per la maggior parte del tempo, senza utilizzare macchine fotografiche o cellulari anche durante il momento del pranzo.
  • Ciascun partecipante porterà con sé un cuscinetto o altro supporto per sedersi nel bosco.
  • Obbligatorie le scarpe da trekking con suola scolpita e zainetto giornaliero con acqua per tutta la giornata, abbigliamento a cipolla e giacca impermeabile.
  • Il pranzo è al sacco a cura dei partecipanti, ciascuno riporterà a casa i propri rifiuti senza lasciarli sul posto.
  • per ogni ulteriore informazione contattatemi!

La vasca circolare

16 febbraio 2020- Al Passo di Dante e Eremo della Spelonca

  • All’Eremo della Spelonca da parcheggio del Ristorante il Foro a S.Giuliano Terme escursione ad anello.
    • TIPO: Botanico, Storico, fotografico. DURATA: 3 h escluse le soste. DIFFICOLTÀ: facile. DISLIVELLO: 150 m. LUNGHEZZA: 6 km. GUIDA: Stefano Pucci. PRANZO: al sacco. (Possibilità con a disposizione un’altra ora, di fare l’anello più lungo di 3 km e un dislivello di altri 60 m., decideremo insieme)
    • Facile escursione botanica, storica e fotografica, sulle colline che separano Lucca con Pisa, il monte dove i Pisani Lucca non ponno, così narra Dante nella Divina Commedia. Il percorso tra le stupende fioriture primaverili e la macchia mediterranea, ci guiderà fino all’Eremo di S. Giorgio detto della Spelonca, con la sua magnifica vasca circolare scavata nella roccia. Al ritorno si conoscerà la Gariga con le sue essenze aromatiche e il loro uso pratico. Si visiteranno anche le piccole cave storiche che hanno dato il marmo per costruire gli stupendi monumenti della famosa piazza dei miracoli a Pisa, una delle 7 meraviglie del mondo moderno.
    • Ritrovo al parcheggio alle ore 9, rientro per le 17. E’ possibile condividere il viaggio in auto per chi parte da Rosignano o tappe intermedie.
  • Ph Stefano Pucci
  • Ph.Stefano Pucci
  • Ph. Stefano Pucci

19 Gennaio 2020 – Alla Rocca della Verruca

  • Alla Rocca della Verruca da Montemagno fraz.di Calci (Pisa) e ritorno per la stessa strada.
    • TIPO: Storico Panoramico Naturalistico. DURATA: 3 h escluse le soste. DIFFICOLTÀ: facile escursione DISLIVELLO: 390 m. in salita. LUNGHEZZA: 8 km. GUIDA: Stefano Pucci. PRANZO:al sacco.
    • Attraversando il paese in salita si percorre da prima una breve strada cementata circondata da olivi poi sterrata tra piante di pino (quelle che non sono bruciate) fino quasi ai piedi della Rocca dove con un sentiero si giunge fino all’interno della stessa dove faremo la pausa pranzo. 
    • Ritrovo al parcheggio alle ore 9, rientro per le 17. E’ possibile condividere il viaggio in auto per chi parte da Rosignano o tappe intermedie.

Tutti gli appuntamenti

  • 19 gennaio 2020 ritentiamo il primo appuntamento alla Rocca della Verruca annullato a novembre per maltempo
  • 16 febbraio 2020 L’Eremo della Spelonca e la sua vasca circolare
  • 14 marzo 2020 La via dell’acqua e il santuario di San Lunardo
  • 2 e 3 maggio 2020 un appuntamento residenziale.
  • Per i dettagli e informazioni specifiche sulle singole escursioni contattare Stefano 338 1399107 o Patrizia 338 3407092

Prenotazione obbligatoria compilando questo modulo. Le escursioni si terranno con un minimo di 5 partecipanti e un massimo di 18. Il costo per la guida è di 10/15€(a seconda del numero di partecipanti) a persona da pagare durante l’escursione. La conduzione delle meditazioni di Patrizia Garberi è ad offerta libera.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Primi passi nella meditazione

In questi ultimi anni si fa un gran parlare di meditazione, soprattutto dei suoi benefici anche quando questi vengono fraintesi…proprio perché esistono molti tipi e stili diversi di meditazione, prodotti da culture e religioni diverse. Attualmente in occidente lo stile più conosciuto è la cosiddetta Mindfulness, proposta laicamente dal biologo Jon Kabat-Zinn ormai da 40 … Continua a leggere Primi passi nella meditazione

Il coraggio di accettarsi.

Ho deciso, finalmente, di guardare l’intera serie del Trono di Spade, e giunta alla terza stagione sto considerando come in questa storia i sistemi motivazionali dei personaggi rappresentati, soprattutto il sistema del rango, si esprimano chiaramente in un contesto crudo e pieno di chiaroscuri come quello descritto dalla sceneggiatura, ambientata in un’epoca simile ad un … Continua a leggere Il coraggio di accettarsi.

Gentilezza in prima persona

La gentilezza è considerata un elemento fondamentale e positivo nei rapporti sociali, e questo avviene in tutte le culture e sistemi filosofici o spirituali…ma che cosa potrebbe succedere se provassimo ad essere gentili anche con noi stessi oltre che verso gli altri, trasformando il nostro dialogo interiore di critica e disapprovazione in uno sguardo accogliente … Continua a leggere Gentilezza in prima persona

Dimenticare

In queste belle giornate di fine inverno, prima che il freddo ci riaddenti con un ultimo morso prima di andarsene, lo sguardo è alla ricerca di ogni minimo indizio che lasci sperare nel ritorno di primavera.Qualunque semplice fiore sembra essere un incanto di bellezza,nel suo sbocciarein una turgida novità.Questi rami mi hanno sorpresa, perchè residui … Continua a leggere Dimenticare

Maree emotive e perturbazioni mentali (lasciare andare)

Acqua e nuvole sono buone metafore dell’impermanenza…l’acqua per rappresentare le emozioni, le nuvole legate all’elemento aria, per rappresentare i pensieri. Quando siamo preda di forti emozioni o di pensieri ricorrenti, spesso ci dimentichiamo di osservare quanto accade nel mondo naturale, e restiamo coinvolti e bloccati attribuendo ai nostri stati interni ed emotivi delle proprietà di … Continua a leggere Maree emotive e perturbazioni mentali (lasciare andare)

La sinfonia del presente

Quando si apprende ad ascoltare la musica, ci si focalizza nel seguire il singolo strumento…ricordate Pierino e il lupo di Prokofiev? Alle elementari ci accorgemmo di come la composizione fosse stata creata apposta perché noi bambini potessimo riconoscere il timbro dei diversi strumenti… In questo tipo di ascolto si fa un esercizio di attenzione selettiva, … Continua a leggere La sinfonia del presente

Le regole di Paracelso, pratiche rinascimentali per il benessere.

« Il tempio si trova nel cuore e non fra le mura. » (Paracelso, Liber Sancta Trinitate, volume 3, pag. 54) L’equinozio d’autunno segnala la stagione in cui ci si rivolge all’interiorità, dapprima per sistemare e ordinare i frutti delle recenti stagioni vitali eliminando ciò che non serve, poi per approfondire ed assaporare lo spazio vuoto che … Continua a leggere Le regole di Paracelso, pratiche rinascimentali per il benessere.

Grati al corpo

  IL SECONDO OGGETTO DELLA PIENA CONSAPEVOLEZZA Consapevolezza del corpo “Inspiro e sono consapevole di tutto il mio corpo. Espiro e sono consapevole di tutto il mio corpo“. Durante la pratica della meditazione, corpo e mente diventano un’unità. Quando ci sediamo o ci mettiamo coricati, quando stiamo in piedi o camminiamo, possiamo praticare la consapevolezza … Continua a leggere Grati al corpo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.